Collezioni microbiche regionali: la biodiversità al servizio dell'industria agroalimentare

Formaggi freschi

Il progetto

MicroEmiRo sfrutta il potenziale tecnologico e la biodiversità delle collezioni microbiche di quattro laboratori della Rete Alta Tecnologia della Regione Emilia-Romagna (CIRI AGRO, SITEIA.PARMA, BIOGEST-SITEIA e BioDNA) per favorire l'innovazione nell'industria agroalimentare regionale e il miglioramento qualitativo e igienico-sanitario di diversi prodotti. In particolare sono individuati, all'interno dei laboratori, ceppi batterici già caratterizzati a livello tassonomico e fisiologico per ottimizzarne le performance tecnologiche a livello industriale.

Leggi tutto


Obiettivi

- ottenimento di alimenti innovativi per consumatori vegani basati sulla fermentazione di frutta secca;

- produzione di formaggi freschi ad alta resa e basso contenuto di sale, lattosio e apporto calorico;

- ottimizzazione dell'impiego di starter autoctoni per la produzione di salami regionali con elevata attività antagonista verso la flora microbica indesiderata;

- estensione della shelf-life e della sicurezza di prodotti freschi mediante uso di batteri lattici con funzioni bioprotettive.

Leggi tutto

Salsiccia

PARTNER

CIRI Agro

SITEIA.PARMA

BIOGEST-SITEIA

BioDNA


Eurocompany

Clai

Macè

Caseificio Mambelli

Chr. Hansen

News

14/07/2017 |   Le aziende del settore agroalimentare sono invitate al seminario tecnico del progetto MicroEmiRo, in programma a Bologna per mercoledì 26...
06/06/2017 |   Giovedì 8 e venerdì 9 giugno, i Centri Interdipartimentali di Ricerca Industriale (CIRI) dell’Università di Bologna parteciperanno a R2B 2017...
10/03/2017 |   L'innovazione messa in campo dal progetto MicroEmiRo punta a migliorare la qualità e sicurezza degli alimenti. Ma anche a svilupparne di nuovi...

 
 

Area Riservata